ORARI SANTE MESSE

S. Messe Feriali:

- ore 8.30 (nel giorno in cui si celebrano funerali al posto della S. Messa si recitano le Lodi Mattutine, guidate dalle nostre suore)

- ore 18.30

S. Messe Festive:

- ore 18.30 (sabato sera)

- ore 8.00

- ore 10.00

- ore 11.15

- festiva domenica sera ore 18.30 a Santa Bertilla

Al Graspo d’Uva:

- ore 9.30

A Fornase:

- ore 10.30

Autenticazione disponibile solo per i pubblicatori:

NOI

NOI2Il nostro circolo fa parte di un’Associazione nazionale riconosciuta dal Ministero dell’Interno ed iscritta al Registro nazionale A.P.S. – Associazioni di Promozione Sociale – fatta di persone che desiderano comunicare e lavorare per gli altri. Lavora negli oratori, parrocchie e mette al centro gli animatori, i volontari, i giovani. A Spinea cerchiamo di creare momenti di aggregazione, animazione ed altre iniziative che mettano al centro le persone cercando di favorire l’amicizia soprattutto,  in linea con i valori cristiani ed evangelici.

 

 

VOLONTARI  

Con settembre sono riprese le aperture domenicali del bar parrocchiale, orario 8,30 – 12,30. Ricordiamo che da ottobre ci saranno ancora gli appuntamenti con la Croce Rossa Italiana per i controlli di pressione, glicemia ed altro. Vi aspettiamo numerosi come sempre per bere un buon caffè, fare colazione, ma soprattutto per scambiare quattro chiacchiere e passare un po’ di tempo in compagnia. A DOMENICA!

P.S. Accogliamo volentieri nuovi volontari per la domenica, disponibili una volta ogni 4-5 domeniche. Vi insegneremo noi (se non ne foste già capaci) a servire le bevande calde ed altre piccole mansioni. Grazie!

Domenica 9 set. Alle ore 8 il pullman con 45 persone parte alla volta di Este. Splendida giornata di sole, ci aspetta una bella avventura! Alle 9,30 S. Messa in duomo, dove purtroppo la grande pala (27 mq.) di Giandomenico Tiepolo non è ancora stata restaurata: il parroco ci informa che per il completamento dei lavori ci vorranno ancora mesi, forse un anno, tanto delicati ed accurati dovranno essere; il dipinto - che rappresenta la liberazione della cittadina dal flagello della peste del 1630 per intercessione di S. Tecla (patrona di Este) – dovrà essere ripristinato alla perfezione con le caratteristiche originali. Nel duomo è esposto anche il corpo di Beata Beatrice d’Este, seconda patrona della città. Nata nel 1191 e mancata nel 1226 lasciò la sua potente famiglia per consacrarsi a Dio. La si ricorda ogni anno il 10 maggio, quando vengono esposti anche gli oggetti ed i paramenti appartenuti a Lei.

Usciti dal duomo, ci si avvia verso i giardini e le mura del castello. Pausa caffè obbligatoria! Nella piazza principale di Este è in corso la Festa degli Sport con dimostrazioni degli atleti delle varie società sportive.

In fondo alla piazza la bella Torre civica di Porta vecchia, costruzione di fine ‘600, imponente e scenografica, è anche questo un simbolo di Este.

Arrivati ai giardini del castello Carrarese ci aspetta la….scalata alla torre o Mastio sommitale. I più coraggiosi si avventurano su per le scale interne alla torre. Su, su, il fiato manca un po’ ma alla fine lo spettacolo che abbiamo davanti ci ripaga: la vista panoramica sui colli è magnifica ed il profilo delle mura del castello lo è altrettanto , un po’ di fatica ripagata da così tanta bellezza.
Chi non è venuto alla torre ha preferito passeggiare tra le aiole fiorite o farsi quattro chiacchiere seduto nel locale interno alle mura.
Nel pomeriggio siamo in visita all’Abbazia di Praglia, un monaco ci accompagna e ci fa da guida raccontandoci la storia. E’ stata fondata tra il XI ed il XII secolo. Vi sono 4 chiostri con giardini e piante coltivati dai frati (stupende le piante grasse), una ricca biblioteca, un refettorio grande con uno splendido arredo ligneo e altri luoghi ricchi di opere d’arte e di storia. Ci sono le coltivazioni agricole che i monaci portano avanti: orto, piante officinali, vigneto, oltre a numerosi alveari per il miele. Hanno anche un laboratorio di restauro di libri.
Verso sera si ritorna, un po’ stanchi, ma abbiamo trascorso una giornata in compagnia, in un clima amichevole e spensierato. Si sono conosciute persone nuove, immancabile qualche barzelletta in bus che ci strappa qualche risata. La strada è breve, si arriva presto a Spinea, tutto è andato bene, il sole ci ha accompagnato tutto il giorno, ci si saluta e ci si dà appuntamento alla prossima gita. Non possiamo mancare!mura este 1giardini praglia

Si è appena conclusa la seconda festa di S. Vito. Sono stati quattro giorni intensi, ma vissuti dai volontari del "NOI"  con molta gioia e spirito collaborativo. La prima sera abbiamo distribuito decine di bottigliette d'acqua fresca alle nostre pattinatrici ed ai nostri pattinatori che si erano esibiti nella pista polivalente dell'oratorio. i loro costumi erano bellissimi, le pattinatrici  erano tutte graziosissime e molto brave! Il loro make-up era degno delle riviste più alla moda: brave le truccatrici (forse le loro mamme?)!!

La seconda sera idem, caldo e afa, noi eravamo lì ad aspettare i nostri futuri campioni di basket (REYER, N.B.A.......) che alla fine della partita erano sudatissimi ed assetati. Acqua e granatine a volontà! Poi le serate si concludevano allo stand gastronomico, dove i gruppi di atleti con le loro famiglie, assieme anche a tante classi che festeggiavano la fine dell'anno scolastico, cenavano in un clima festoso ed allegro.  Alla fine ci voleva un buon caffè e qualche gelato per il ragazzi.

Il pranzo comunitario della domenica è stato il momento centrale della festa. Circa 150 partecipanti!. Noi del bar oltre a birre, aranciata, vino bianco e rosso 

abbiamo....sfornato caffè e sgroppini in gran quantità. Sono stati davvero dei bei giorni, abbiamo consolidato amicizie e conosciuto persone nuove, nel vero spirito  della festa. C'era proprio "comunità", nella speranza che la nostra parrocchia in questi giorni abbia fatto sentire  un po' meno sole ed avvicinato tante persone.FESTA S. VITO

APPUNTAMENTO ALL'ANNO PROSSIMO!!

Il circolo "NOI" della nostra parrocchia organizza per domenica 9 settembre 2018 una gita ad Este -  bellissima cittadina nel parco dei Colli Euganei in provincia di Padova - e all'Abbazia di Praglia, sempre nei colli Euganei. Questo il programma derlla giornata:

  • ORE 8 PARTENZA DA SPINEA;
  • ORE 9 ARRIVO AD  ESTE;
  • ORE 9,30 S. MESSA IN DUOMO S. TECLA.  Si spera che per questa data sia restaurata una bellissima pala di G.Domenico Tiepolo di 27 mq raffigurante S.Tecla (Patrona di Este) che intercede presso il Padre Eterno per liberare la città dalla peste nel 1630. Questa tela è considerata il capolavoro dei dipinti  a tema sacro  dell'artista veneziano;
  • ORE 10,30 circa VISITA GRATUITA AD ALCUNI MONUMETI E SITI DI ESTE;
  • ORE 12,30 PARTENZA PER CERVARESE S. CROCE.
  • ORE 13 PRANZO ALLA "TRATTORIA AL BOSCO", OPPURE IN ALTERNATIVA PRANZO AL SACCO (PORTARSI TUTTO DA CASA) SOTTO I GAZEBI DELLA TRATTORIA. TROVERETE ANCHE UN GRANDE GIARDINO CON AREA PER GIOCHI BIMBI;
  • ORE 16 PARTENZA PER ABBAZIA DI PRAGLIA;
  • ORE 16,30 ARRIVO ALL'ABBAZIA;
  • ORE 17/17,30 VISITA GUIDATA DA UN MONACO  AL MONASTERO, OFFERTA LIBERA.
  • ORE 18,30/19 SI PARTE PER SPINEA.
  • ORE 20 CIRCA ARRIVO.
  • PREZZI: € 13 (con pranzo al sacco), € 35 con pranzo in trattoria adulti/ € 24 bambini; per i non tesserti all'Assoc. "NOI" obbligatoria tessera € 6.

PER LE ISCRIZIONI VI ASPETTIAMO AL BAR DELLA PARROCCHIA NEI GIORNI LUN / MAR / MER / SAB ORE 16-18,30.

Vi aspettiamo! E' una bella occasione innanzitutto  per conoscere posti e luoghi del nostro bel Veneto ma anche per passare  insieme una domenica diversa, con amicizia e simpatia.

Abbazia di Praglia  castello dieste 
 Abbazia di Praglia  Castello di Este