Orario delle SS. Messe

Centro

■ Lunedì-venerdì ore 18.30

■ Sabato ore 18.30

■ Domenica ore 8.00, 10.00, 11.15

■ Domenica ore 18.30 a Santa Bertilla

Casa di Riposo delle Suore

■ Lunedì-sabato ore 8.00

■ Domenica ore 7.00

Graspo

■ Domenica ore 9.30

Fornase

■ Domenica ore 10.30

Autenticazione disponibile solo per i pubblicatori:

NOI..E LA GITA A TRENTO, MERCATINI DI NATALE.

IMG 20181125 WA0044IMG 20181125 WA0015Domenica 25 novembre ore 7,30 ritrovo al bus, 52 persone puntualissime - tranne i due "ragazzi" Don Eder e Don Muthu un po' ritardatari ma perdonati - partiamo alla volta di Trento verso le 8. Il tempo non promette niente di buono ma noi non disperiamo: abbiamo prenotato anche il sole. Pausa caffè a metà strada verso Cismon del Grappa, ci si sgranchisce le gambe ed il caffè ci ritempra prima della passeggiata tra le bancarelle. Lucio, l'autista, guida che sembra andare sul velluto, non c'è traffico e più si avanza più le nuvole lasciano il posto ad un sole pallido ma graditissimo.

La.....prenotazione arriva puntuale! Davanti a noi montagne imbiancate di neve ci dicono che quasi ci siamo. Trento ci accoglie, bella città ordinata e pulita incorniciata da vette e castelli. Tutti in gruppo ci avviamo verso i mercatini. Passiamo davanti al Duomo, splendida costruzione del XII secolo, ricordato soprattutto per aver ospitato le tre riunioni più importanti del Concilio di Trento, la grande fontana di Nettuno al centro di piazza Duomo ed il palazzo pretorio che ospita il Museo Diocesano Tridentino. Finalmente eccoci a piazza Fiera con oltre 60 bancarelle tutte scintillanti di decorazioni natalizie. Facciamo un primo veloce giretto vista l'ora perchè di lì a poco ci ritroveremo alla Birreria Pedavena per il pranzo.

Pranziamo, qualcuno preferisce mangiare qualcosa al mercatino dove si trovano tanti prodotti tipici trentini: hamburger, formaggio fuso, crauti, polenta, bretzel dolci e salati, speck, canederli e naturalmente il dolce più famoso, lo strudel. Al pomeriggio ci si disperde in gruppetti, si arriva anche a piazza Battisti dove si trovano anche lì una trentina di espositori. Non abbiamo che l'imbarazzo della scelta. Dai prodotti di gastronomia locale, a decori natalizi in legno, sfere colorate per l'albero, prodotti artiginali fatti con materiali del territorio come pigne, frutta e bacche. Abbigliamento come scaldamani, cappelli, pantofole in lana cotta, candele profumate, prodotti naturali per la cura della persona. E' impossibile non comprare qualcosina! Ogni bancarella attira e sorprende per la bellezza di come si presenta o la varietà di prodotti, l'articolo particolare che trovi solo in queste occasioni.

Verso le 16 il sole comincia a tramontare, qualche luminaria si accende. La gente affolla le piazze, è la prima domenica del mercatino ed i turisti non mancano; manca un mese a Natale ma si percepisce l'arrivo della Festa più bella dell'anno. Ci avviamo verso il bus, le prime ombre della sera arrivano e sempre più numerose le luci si accendono creando un'atmosfera ancora più magica. Peccato, dobbimo andare, la giornata è passata velocemente. Qualcuno ha approfittato per visitare anche il MUSE Museo delle Scienze ed altri posti interessanti. Partiamo, portando con noi qualche piccolo acquisto, tante foto che ci ricorderanno questa giornata e tanta gioia per aver trascorso ancora  una volta insieme una giornata all'insegna dell'amicizia. Grazie a quanti hanno partecipato!.